Alla cortese attenzione del direttore del TG1 Gianni Riotta

Alla cortese attenzione del direttore del TG1 Gianni Riotta,
Quasi abitudinariamente la sera osservo il suo telegiornale e mi interrogo sul criterio che usate per la scaletta delle notizie.

Non solo non riesco a capire perchè si passa spesso dalla politica estera, al calcio, alla cronaca, ai gadget trovati in rete e ai servizi che riprendono i monitor dei giornalisti che navigano in internet, ma, oggi 13 novembre, mi vedo costretto a scrivervi perchè avete davvero toccato il fondo.

Non capisco perchè non è stato mandato in onda l'intervento che Beppe Grillo ha rilasciato al parlamento europeo sul tema dei finanziamenti europei. Lo speaker, da noi pagato con il canone, ha appena accennato la notizia in pochi secondi per poi passare all'analisi di una completissima rassegna teatrale su pinocchio e su un video trovato tramite youtube che spiega come aprire un ipod per riparlarlo.

Non capisco perchè noi italiani dobbiamo andare a cercare le notizie in giro per la rete e non possiamo ascoltare gli interventi di Grillo, di Giulietto Chiesa e di De Magistris che parlano al parlamento europeo.

Pesando l'importanza degli argomenti di cui sopra sulla bilancia della ragionevolezza, qualsiasi *aspirante* giornalista avrebbe trattato meglio gli argomenti di rango europeo.

E pensare che appena pochi giorni addietro il vostro speaker si è fatto, da solo, i complimenti per rappresentare il telegiornale leader dell'informazione...

Provi a mandare il suo curriculum a Zelig, farebbe un piacere a loro e a noi !!!

Massimo De Disprezzo
blog: www.maxdisprezzo.com

AGGIORNAMENTO del 14 novembre





Il discorso di Beppe Grillo, De Magistris e Giulietto chiesa viene condensato in 20 secondi ( dal minuto 26.42 a 27.02) per fare spazio alla nuova veste grafica del corriere della sera ( 1 minuto e 11 sec), al centenario della Mondadori ( 22 secondi ), a dei filmati di Youtube su come riparare l'Ipod ( 1 minuto e 23 secondi ) e ad una rassegna teatrale su pinocchio ( 1 minuto e 28 secondi ).

Semplicemente VERGOGNOSO. Scrivete a Riotta ( mailto:tg1_direzione@rai.it ) e protestate, il canone lo pagate anche voi !!!

Commenti

Blackidna ha detto…
Riotta come lo storpio di Pulp Fiction, altro che Don Abbondio!
Il Gianburrasca dell'informazione opaca e parziale è lo schiavo consenziente di una politica corrotta e perversa.

Post più popolari