Sui giornalisti deviati


Leggo con orrore una notizia riportata dai principali giornali online.

"L'ex ministro Sirchia condannato a 3 anni per un giro di presunte tangenti".

la parola presunte mi ha fatto saltare sulla sedia.


Il giornalista ha palesemente confuso il principio costituzionalmente tutelato nell'art 27, secondo il quale l'imputato è innocente fino a condanna definitiva, con il concetto di buon senso che ci ricorda che i giudici, solitamente, non condannano per reati "presunti".

Tutti noi, spero, ci auguriamo che i giudici emettano sentenze sulla base di prove e non di presunzioni.

Ecco l'ennesimo esempio di malainformazione che danneggia questo paese recalcitrante.

Massimo De Disprezzo
blog: www.maxdisprezzo.com

Commenti

Post più popolari