Sulla reale affidabilità di wikipedia

Il funzionamento di wikipedia mi ha sempre lasciato stupito. Chiunque può modificare i contenuti presenti e chiunque li può correggere. Trovo davvero incredibile che il sistema non sia imploso con la sua diffusione.

Qual è il trucco ? Come fa wikipedia a resistere ai vandali, ai faziosi e agli attaccabrighe ? Usa degli utenti qualificati. Costoro non intervengono quasi mai per limitare il più possibile l'uso della loro "forza redazionale" eppure, purtroppo, non sempre è possibile verificare queste condizioni ideali.

Ognuno di noi, inconsciamente o meno, parteggia per una tesi o sposa una teoria. Rimanere sempre completamente neutrale, su una serie di argomenti praticamente infinita, è una idea assurda.

Chi di voi si fiderebbe ad usare una informazione, il cui testo è stato rimaneggiato 30 volte nell'ultimo mese ? Nessuno. Ecco perchè sui temi "caldi" questi wikiadmin sono costretti a moderare le pagine e a bloccarle. Per esempio, la pagina su Silvio Berlusconi è bloccata.

La pagina su Gianni Riotta è bloccata. Ai wikiadmin piace la versione attuale e non è possibile cambiare una sola riga di testo senza che degli ip provenienti dalla Rai o dai WikiAdmin rimettano tutto a posto.

Che affidabilità può avere un enciclopedia dittatoriale ? Zero. Questi wikiadmin che si ergono a paladini dell'enciclopedia in realtà commettono il più grosso errore del principio wiki. La libertà di modifica. Con puerili argomentazioni stabiliscono che il tg1 non è fonte primaria per giudicare il lavoro di Riotta e tolgono tutti i riferimenti a loro scomodi.

In sintesi: quando cercate notizie importanti su argomenti "caldi" state lontani da wikipedia ! Se invece cercate alcune informazioni sui sumeri può darsi che le informazioni siano attendibili !

Concludo affermando di essere contentissimo di non aver donato mai nulla a wikipedia italia. Il pressapochismo non porta mai da nessuna parte. Vedremo Citizendium cosa riuscirà a fare.

Massimo De Disprezzo
blog: www.maxdisprezzo.com

Commenti

Anonimo ha detto…
Non sono un wikipediano, nonostante la legga spesso.
Commento qui solo perché sono in antitesi con la frase: vi fidereste di una informazione rimaneggiata 30 volte in un mese?

La risposta è: se posso leggere le diverse versioni, allora tantopiù è rimaneggiata e tantopiù mi fido.

In casa ho sbaraccato libri di 10 anni fa, quando i pianeti del sistema solare erano ancora 9.

E' anche vero che la forza di gravità terrestre arrotondata al secondo decimale è 9,81; confermata da tre secoli.

Ma anche questa bisogna continuare a discuterla, rimaneggiarla. Chissà cosa succederebbe se diventasse 9,8 :-)

---
Approfitto di questo spazio per dirti che ti leggo con interesse da svariati mesi. Sono uno sconosciuto signor nessuno, ed anonimo; niente di che sentirsi particolarmente gratificati da tali dichiarazioni. Però prima o poi dovevo quantomeno dirlo :-)
Max Disprezzo ha detto…
Gentile anonimo, credo che si debba fare un necessario distinguo tra "rimaneggiare"e "precisare" . L'evoluzione scientifica e culturale fa si che sui libri siano stampate sempre informazioni più precise rispetto a quelle precedenti. Questo accade perchè la stampa di un libro è una operazione che prevede cospicui investimenti che nessun investitore può "bruciare" sparando idiozie (questo almeno nei casi ideali o nelle pubblicazioni scientifiche citate).
Su wikipedia invece le informazioni sono continuamente rimaneggiate poichè non esiste un "costo" per tali modifiche se non il tempo di editing su un documento elettronico. Ancor peggio, questi rimaneggiamenti sono spesso effettuati da gente che, in base a culture diverse, idee diverse e conoscenze diverse, la penso in modo diametralmente opposto. Allo stato attuale su wikipedia non esiste un metodo scientifico galileano per la verifica delle affermazioni. Il poter verificare la cronologia delle modifiche rappresenta una falsa sicurezza. E' implicito in ciascuno di noi il credere che l'ultima versione online sia la più "fidata". Io stesso, scettico per natura, rarissime volte sono andato a vedere la cronologia delle modifiche. Lei, signor Anonimo, quante volte è andato a vedere le modifiche cronologiche ? e in che casi ? Sono sinceramente curioso di leggere qualcosa al riguardo senza alcuna vena polemica.

Detto questo la ringrazio sentitamente per i velati complimenti. E' sempre bello sapere che qualcuno legge i pensieri che pubblico.

Max Disprezzo

Post più popolari