La storia d'italia che si ripete

Correva l'anno 1900. Nel mese di agosto morì Vittorio Emanuele II.

Nel prendere il comando, Vittorio Emanuele III si rivolse al presidente del governo Saracco con le seguenti testuali ed attualissime parole.

Non ho la pretesa di rimediare con le sole mie forze alle presenti difficoltà. Ma sono convinto che queste difficoltà hanno una causa unica. In Italia pochi compiono esattamente il loro dovere: v'è troppa mollezza e rilassatezza.
Bisogna che ognuno, senza eccezioni, osservi esattamente i suoi obblighi. Io sarò d'esempio, adempiendo a tutti i miei doveri.
I Ministri mi aiuteranno, non cullando alcuno in vane illusioni, non promettendo che quando saranno certi di poter mantenere.

25 anni dopo la situazione sfuggì completamente di mano con la nascita del partito fascista.

blog: www.maxdisprezzo.com tag citazioni

Commenti

Matthew ha detto…
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Paolo Pi ha detto…
Messaggio per Max Disprezzo

Ciao, scrivo qui anche se non centra niente, perchè vedo che è il tuo ultimo post.

VEDO CHE NON SONO L'UNICO PURTROPPO..

AVREI BISOGNO DI CHIEDERTI ALCUNE INFORMAZIONI SUL MY BOOK...

E' DA UN MESE CHE MI SPACCO LA TESTA, SENTO CHE SON VICINO ALLA SOLUZIONE, MA NON TROVO LA RETTA VIA!

SE PUOI CORTESEMENTE CONTATTARMI TI SAREI INFINITAMENTE GRATO.

LA MIA MAIL E' p.piazza@hotmail.it

TI PREGO CONTATTAMI. GRAZIE

SCUSA DEL DISTURBO

Post più popolari