Sulla formula 1 e sul progresso

Una regola che mi sono auto imposto in questo blog consiste nel non scrivere mai nulla a "caldo". Anche se ciò va a scapito degli aggiornamenti, mi piace essere il più possibile freddo e preciso nella scrittura.

Correva il 17 ottobre anno domini 2008 quando lessi sul corriere un articolo dal tonitruante titolo "Motore unico in formula 1 dal 2010".

Prima di cliccare sul link ho esitato qualche attimo.

Possibile che i padroni del circus si siano finalmente resi conto della funzione della formula 1 e stiano agendo razionalmente ? Ovviamente no.

Ma qual'è la funzione della formula 1 ? Contrariamente a quello che si pensa non è uno sport fine a se stesso. In passato ha svolto un importantissimo ruolo guida per lo sviluppo di soluzioni che oggi troviamo anche sulle utilitarie. Nei primi anni '90 l'elettronica entro di peso nelle gare e chi può non ricordare le sospensioni attive delle Williams ? Chi può non ricordare l'ingresso dell'ABS nelle competizioni ?

L'elettronica durò poco, i divari erano troppo forti e le gare meno spettacolari (dicono), ma lo sviluppo che fu impresso alle tecnologie fu mostruoso. Così come le tecnologie militari entrano nella vita di tutti i giorni dopo decenni, ecco che oggi abbiamo l'ABS obbligatorio su qualsiasi auto. Le sospensioni attive invece furono proposte solo dalla Citroen ( sulla XM ) e non ebbero lunga vita. Probabilmente l'exploit in formula 1 fu troppo breve per perfezionare a dovere anche questo componente.

Se il fine utimo di uno sport come il salto in alto è quello di vedere il record dell'uomo, allora il fine ultimo di uno sport come la formula 1 è quello di trasmettere la tecnologia sperimentale sulle auto di tutti noi per rendere le strade più sicure o anche più pulite.

Così, tornando al link, mi sono chiesto: E se avessere finalmente lanciato un motore ecologico da adottare per tutti ?

Non sarebbe fantastica una regola del tipo: Potete correre con qualsiasi mezzo e motore alimentato da fonti energetiche rinnovabili.

Suv giganti con motore elettrico pieni di batterie ? prego !
Sinuosi prototipi con motore ad idrogeno ricoperti di pannelli solari ? Si accomodino
Grosse berline con motore ad acqua ? Che vengano pure !

Non sarebbe affascinante vedere la tecnologia correre verso il futuro ? Perchè continuare ancora ad investire sul vecchio motore a scoppio ? Ormai è diventata una guerra di regolamenti pur di limitare ogni trovata troppo "audace". Dalla dimensione della cilindrata alla dimensione delle prese d'aria pur di limitare la potenza e la velocità spaventosa che raggiungono.

Alla fine Il Sig. Ferrari ha detto che sarebbe stata una follia e giusto ieri hanno deciso che la fantastica miglioria del regolamento riguarderà solo la durata dei motori che dovrà passare da 2 gare a 3 gare.

Liberalizzate la costruzioni di motori ecologici. Ne guadagnerebbe lo spettacolo, la tecnologia, la ricerca e quindi tutti noi !

Massimo De Disprezzo
blog: www.maxdisprezzo.com

Commenti

Post più popolari