Sugli Eurostar City


Mi trovo su un fiammante Eurostar City, fiammante nel senso che il locomotore ha appena preso fuoco e sono fermo da qualche vicino Bologna.

Non solo il treno è dotato di una fantastica ventola da 80db presso ogni finestrino. Non solo il locomotore dei treni diretti a Sud è uno dei vecchi intercity.
(invece gli eurostar city che circolano nel nord Italia usano le locomotive degli etr400 o 500. non ho fatto in tempo a vedere )
Non solo non c'è un vagone ristorante.
Non solo non c'è più chi passa con giornali e snack (che in prima classe in Eurostar-Vero non manca mai).

Ma ricordiamoci che siamo su un eurostar-fasullo. E guardacaso i treni garantiti in caso di sciopero sono solo gli Eurostar-veri.

Detto questo ho giusto un paio d'ore di tempo per ripensare a tutti quei politici che hanno salutato gli Eurostar dicendo che tutto sommato non cambia niente.

Politici da strapazzo che governano un popolo di rimbambiti quale siamo.

E ora aspettiamo che Totò e Peppino vengano a riparare il locomotore.


Massimo De Disprezzo
blog: www.maxdisprezzo.com

Commenti

Post più popolari