Workers of UK mobile phone giant Orange forced to move to Manila to keep jobs

A quanto pare, ad una quarantina di operatori notturni di un call
center di Orange, che percepivano una indennità annua di circa 10 mila Euro per il loro lavoro notturno oltre al loro stipendio, è stato proposto di trasferirsi a Manila, nelle Filippine, nel call center gestito da IBM che dovrebbe sostituirli nel fornire i servizi
notturni.

Hanno loro proposto uno stipendio di 230 Euro al mese, un buono sconto mensile di 2 Euro per l'utilizzo della lavanderia e un'indennità per sovvenzionare l'acquisto di riso per il nutrimento personale.

[per le fonti cercare su Google con le parole chiave "Darlington Orange Manila IBM"]

Commenti

Post più popolari